Ultima modifica: 11 Ottobre 2019

A seicento anni dalla nascita del Cardinale vede la luce l’Associazione “Amici del Forteguerri”

Lunedì 7 Ottobre, alle ore 18, nell’Aula Magna del Liceo si è tenuta la Presentazione dell’Associazione “Amici del Forteguerri”, in occasione dei 600 anni del Cardinale Niccolò. Serata molto partecipata, in un clima di  festoso incontro tra persone che si ritrovano dopo molto tempo, ma anche  tra chi non si è mai perduto.

Dopo il saluto della  Dirigente del Liceo, dott.ssa Anna Maria Corretti, e del Sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, introduce la serata l’Avvocato Lisabetta Buiani, Presidente pro tempore dell’Associazione, che legalmente ha visto la luce il giorno 11 Settembre u.s., alla presenza del Notaio Lorenzo Zogheri,  ma che, nei fatti, vede il suo effettivo atto di nascita proprio in questa occasione. La dott.ssa Buiani, dopo aver riscontrato una risposta pronta e positiva all’ idea dell’Associazione, fortemente voluta e promossa dalla Preside Corretti, spiega: “ essa non costituisce una organizzazione nostalgica o di élite , ma è una seria proposta in primis per i  ragazzi delle scuole, una più ricca offerta formativa, capace di organizzare cicli di incontri su tematiche di attualità o attività finalizzate alla valorizzazione del territorio.” Non è quindi un ritrovo nostalgico di ex adolescenti  che mirano  a  ricordare il tempo che fu. Nasce, invece,  come risposta “a una esigenza di restituire agli alunni di oggi quanto noi abbiamo ricevuto in passato” dice la professoressa Alessandra Berti, referente dell’Associazione presso il liceo;  costituisce l’intento di impegnarsi in una promozione della cultura nel territorio in cui abitiamo e lavoriamo,  di gettare un ponte culturale e verso la città e a partire dalla città. Proprio per questo è aperta non solo a ex studenti, a docenti ed ex docenti, ma anche a tutti coloro che sentono dentro di sé il profondo desiderio di promuovere la cultura. Il Forteguerri oggi, come faceva notare la prof.ssa Berti, ha molto ampliato la sua offerta formativa, “si è arricchito di nuovi indirizzi, e ci auguriamo che proprio gli Amici del Forteguerri contribuiscano ancora di più a tale arricchimento”.

Gli interventi dei due relatori sulla figura del Cardinale Niccolò sono stati un chiaro saggio di ciò che l’Associazione si propone di  essere. La dottoressa Maria Camilla Pagnini, storico dell’Architettura ed  ex studente del liceo,  offre un contributo incisivo e illuminante sulla biografia del prelato. Il suo è stato un lavoro di archivio sui documenti relativi al personaggio, in particolare a partire da una Vita inedita, che ha illustrato con competenza e  piacevolezza di stile, riuscendo a incantare l’uditorio. La dottoressa sottolinea come il porporato si prodigò per la diffusione di cultura nella Pistoia dell’epoca, finanziando, nel 1473, la fondazione della Pia Casa della Sapienza, di cui la nostra scuola è  erede.

Segue l’intervento di don Ugo Feraci, storico dell’Arte, che presenta con estrema bravura e acribia,  il cenotafio del Prelato, posto nella navata sinistra della Cattedrale di San Zeno a Pistoia, opera  del Verrocchio e della sua scuola. Don Ugo ci racconta anche un aneddoto personale relativo allo stemma del nostro istituto: è stato proprio lui,  giovanissimo studente del liceo, ad averlo disegnato in un pomeriggio d’inverno di qualche anno fa.

Ospite d’onore della serata, la Contessa Marzia Forteguerri, in rappresentanza della illustre Casata.

A conclusione un piacevole rinfresco per brindare alla neonata Associazione e al prestigioso compleanno del Cardinale.